L’origine delle uova di Pasqua

origen-huevos-pascua-conejo

BigTranslation è formato, come ben sapete, da persone di diverse nazionalità. Nazionalità molto diverse ma, molte di esse, hanno le stesse tradizioni, come è il caso della festa della Pasqua.

BigTranslation è formato, come ben sapete, da persone di diverse nazionalità. Nazionalità molto diverse ma, molte di esse, hanno le stesse tradizioni, come è il caso della festa della Pasqua.

Ogni persona che festeggia la Pasqua da BigTranslation lo fa in modo diverso, ma solitamente è presente un fattore comune: le uova di Pasqua.

In questo post, vi spieghiamo qual è la loro origine e anche come si festeggia la Pasqua in alcuni di questi paesi.

Qual è l’origine delle uova di Pasqua?

Oggigiorno, la Pasqua è legata, in molti paesi, alla tradizione cristiana e infatti, è una delle feste più importanti, dato che si festeggia la risurrezione di Gesù.

I festeggiamenti della Pasqua, con il passare del tempo, hanno incorporato, sempre di più, tradizioni e abitudini molto più antiche del cristianesimo. Queste tradizioni sono fortemente legate alle cosiddette uova di Pasqua.

L’uovo è sempre stato sinonimo di fertilità per antiche civiltà come gli Egiziani e i Fenici. Per questi ultimi, i simboli della dea della fertilità: “Astarte” o “Ištar” erano l’uovo e la lepre.

Le origini della Pasqua risalgono alla festa di primavera che i Teutoni celebravano in onore della dea della luce e della primavera chiamata Easter.

Così, con il passare del tempo, le tradizioni pagane e cristiane si unirono. L’inizio della primavera coincideva solitamente con la Settimana Santa e i primi cristiani consideravano l’uovo come un simbolo legato alla risurrezione di Gesù.
E anche se l’uovo è sempre stato sinonimo di fertilità, c’è un’altra teoria sulle uova di Pasqua.

Papa Giulio III, durante la Quaresima, vietò il consumo di uova, poiché le considerava carne, a causa di questo divieto, le famiglie accumulavano le uova che cucinavano, per regalarle quando sarebbe terminato il divieto.

uovo--pascua

Per migliorare questo regalo, molti si sono specializzati nella decorazione delle uova. Ed è così che è nata una tradizione che oggi è profondamente radicata in paesi europei come la Germania, la Polonia e il Regno Unito, ma anche in America.

Anche se l’uovo di Pasqua è presente nei festeggiamenti di questi paesi, non sono esattamente uguali.

Ad esempio, nel Regno Unito, i bambini cercano le uova di Pasqua nascoste dal coniglietto pasquale nella notte della domenica di Risurrezione. Allo stesso modo, in Scozia e nel nord dell’Inghilterra, fanno giochi legati alle uova: le lanciano facendole rotolare sulla cima di una collina o si scontrano l’una con le atre per vedere quale resiste di più.

In altre parti d’Europa, come la Germania, è tradizione dipingere le uova a mano e nasconderle in giardino in modo che i bambini possano trovarle.

Inoltre, sono stati i pasticceri di questo paese, insieme a quelli di Italia e Francia, coloro che hanno iniziato nel XIX secolo a realizzare uova di cioccolato con sorprese all’interno.

origine delle uova di Pasqua

Per quanto riguarda il cioccolato, in zone della Spagna, come la Catalogna, è tipico realizzare delle figure di cioccolato da regalare ai bambini. Queste figure possono addirittura diventare delle grandi opere d’arte.

E in altri, come la Comunità Valenciana, si preparano dei dolci, chiamati monas de Pascua, accompagnati da un uovo sodo o di cioccolato, un delizioso spuntino per bambini. C’è anche la curiosa tradizione di rompere l’uovo sodo sulla fronte di un’altra persona, un gioco molto divertente, soprattutto per i bambini.

Insomma, le uova di Pasqua, per un motivo o per l’altro, sono sempre presenti nei diversi paesi che festeggiano la Pasqua. Si tratta di tradizioni profondamente radicate che si tramandano di genitori in figli e il cui protagonista è l’uovo.

Se hai un’attività, non perdere l’occasione di festeggiare la Pasqua con i tuoi clienti. Richiedi subito un preventivo di traduzione per i tuoi testi e fai in modo che il messaggio che preferisci giunga ai tuoi clienti.

Rate this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *