Come tradurre su WPML (parte III)

Cómo traducir en WPML (parte III)

Dopo averti mostrato come tradurre categorie importanti come le pagine o le categorie con il plugin WPML di WordPress, arriviamo alla parte finale del processo di traduzione: la localizzazione di plugin e temi. Cominciamo?

Localizzazione di plugin e temi

Anche se la localizzazione di plugin e temi l’abbiamo lasciata per ultima su questa guida WPML, non per questo la meno importante. Ci troviamo davanti a un aspetto che molte volte passa inosservato ma che finisce per comportare che certe stringhe di testo compaiano nella lingua originale dei temi e dei plugin.

Quando parliamo di questi elementi, ci riferiamo ai tipici testi, solitamente in inglese, del tipo “post by”, “tags” oppure “search by category”.

È necessario evidenziare che molti temi e plugin già appaiono tradotti in altre lingue, specialmente quelli che godono di maggiore popolarità, ma talvolta queste traduzioni non sono state realizzate da professionisti, per cui portano molti errori o sono di scarsa qualità.

Al momento di localizzare temi e plugin su WordPress (o di modificare quelli esistenti in alternativa), WPML permette di farlo in tre modi, configurazione che si può realizzare da WPML > Localizzazione di temi e plugin.

L’opzione che abbiamo scelto noi, e che consigliamo in questa guida WPML è la prima: tradurre esclusivamente usando la Traduzione delle stringhe di WPML e non caricare file .mo. Perché? Per la sua semplicità, praticità e, ovviamente, per evitare errori e imprecisioni che possano finire con un utente che vede stringhe tradotte male da file .mo di scarsa qualità.

Una volta che abbiamo scelto questa opzione, WPML verificherà tutto il Tema e i plugin in cerca di testi che siano traducibili, generando un rapporto con le stringhe che troverà e permetterà di realizzare le traduzioni all’interno di WordPress.

  • Scansionare il Tema in cerca di stringhe. Per effettuare questa operazione, devi cliccare su “Scan the theme for strings” (Scansiona il tema in cerca di stringhe). La scansione ti mostrerà il numero di stringhe trovate nel Tema e nello stato della sua traduzione. Per tradurle, è necessario fare click su “Vedi le stringhe non tradotte”, passo che ti guiderà alla sezione di Traduzione delle stringhe, dove potrai iniziare la traduzione di ogni testo che avrai localizzato nel Tema.

  • Scansionare i plugin in cerca di stringhe. Come abbiamo spiegato con il Tema, WPML ha la capacità di scansionare i plugin in cerca di stringhe da tradurre e il processo è identico.

Ora sì, puoi accedere a Traduzione delle stringhe per concludere il processo di traduzione su WPML. Ti mostriamo uno screenshot del plugin Akismet, molto utilizzato per filtrare i commenti non desiderati o SPAM.

Ricorda che una volta che avrai terminato la traduzione di una stringa in una determinata lingua, devi fare click su “Traduzione terminata” e sul bottone “Salva”.

Diventa un esperto di WPML!

Se ne vuoi sapere di più, non perdere la nostra offerta:

4.3 (86.67%) 9 votes

Social Media Manager en BigTranslation. Publicitaria apasionada de las redes sociales, los blogs y la traducción.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *