Il tuo sito multilingue e WordPress, alleanza perfetta

sitio-multiidioma-wordpress-plugin wpml

Questo post vuole mostrarti l’importanza di internazionalizzare il tuo sito web convertendolo in un sito multilingue, grazie a WPML, il plugin di traduzione linguistica per WordPress più completo e intuitivo (sempre secondo la nostra esperienza, ovviamente!).

Speriamo che questo biglietto da visita risvegli la tua ambizione e ti aiuti a decidere di fare il primo passo, ampliando la portata del tuo sito web, comunicando con il potenziale mercato che sta aspettando dei contenuti nella propria lingua. Tuttavia, WordPress non può fare tutto ciò da solo, ecco quindi la necessità di installare, configurare e utilizzare WPML, il traduttore di WordPress.

Perché hai bisogno di un sito multilingue?

In un mondo globalizzato, è impossibile pensare che il tuo sito web in italiano sia sufficiente per arrivare al tuo potenziale mercato.

Se intendi far fruttare il tuo business attraverso internet, hai indubbiamente bisogno di un sito multilingue. Dovresti approfittare di uno dei grandi vantaggi di internet: la sua capacità di unire e collegare tutte le persone, ovunque siano.

È vitale che tu offra i tuoi contenuti in lingue diverse, per aprirti così a nuovi mercati in cui, sinceramente, sarebbe molto complicato competere senza parlare con la gente nella propria lingua madre. E il punto è che, per quanto l’inglese sia la lingua globale, c’è una percentuale molto alta di persone che parlano correttamente solo la propria lingua madre, senza dimenticarci che parlare al tuo potenziale cliente nella sua lingua farà generare una fiducia che non potresti raggiungere in nessun altro modo.

Detto così, potrebbe sembrare un compito anche troppo complicato, ma con WordPress è più semplice di quanto possa sembrare, grazie a certi plugin che ti faciliteranno il lavoro.

Perché WordPress?

Quando si tratta di cercare un gestore di contenuti per il tuo progetto web, non importa se sarà un negozio online, un sito aziendale o un blog, WordPress è un’opzione da tenere in considerazione.

Se parliamo di numeri, sono sempre più numerosi i siti che utilizzano questo gestore di contenuti. Oggigiorno, più del 60% dei siti web che utilizzano CMS sono costruiti su WordPress, mentre questo gestore rappresenta più di un sito su cinque… non male, vero?

Queste cifre vanno lette come un’opportunità per scommettere su un CMS con grandi vantaggi: è facilmente scalabile, è di codice aperto, conta migliaia di template disponibili (molti dei quali gratuiti) e ha un’infinità di plugin, il più utile dei quali è WPML.

Diventa un esperto di WPML!

Se ne vuoi sapere di più, non perdere la nostra offerta:

4.4 (88.57%) 7 votes

Social Media Manager en BigTranslation. Publicitaria apasionada de las redes sociales, los blogs y la traducción.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *